Tassate le tangenti percepite da due ex dirigenti di ospedale.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Caserta, ai fini della tassazione dei proventi illeciti, ha chiesto alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere gli atti dell’indagine sulla corruzione nell’aggiudicazione e nel controllo degli appalti dell’ospedale di Caserta in cui venivano ricostruite molteplici condotte illecite commesse dalla dirigenza della struttura ospedaliera fino al 2014. In particolare, i finanzieri del Gruppo di Aversa e della Compagnia di Caserta hanno avviato specifici controlli fiscali a carico di due ex dirigenti del predetto nosocomio, recuperando a tassazione la cifra di 75.000 euro ciascuno per la quale ora l’Agenzia delle Entrate valuterà l’emissione di apposito atto di accertamento finalizzato alla riscossione delle imposte evase.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.