Tenta il suicidio ingerendo farmaci e tagliandosi alla gola, ma poi chiede aiuto.

Una donna di Quindici, residente nel rione Casamanzi, ha prima ingerito un cocktail di farmaci ed ha provato anche a tagliarsi la gola con una lama, poi ha avuto paura di morire ed ha telefonato alla cognata chiedendo aiuto. Per sua fortuna i soccorsi allertati dalla congiunta sono giunti velocemente. I primi ad arrivare sul posto sono stati i carabinieri. La donna viveva da sola, essendo separata ed avendo figli che risiedono altrove. Ora, la signora è ricoverata in prognosi riservata presso l’ospedale “Santa Maria della Pietà” di Quindici. Non sarebbe in pericolo di vita. E’ comunque grave, i medici la tengono sotto stretta osservazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.