Tentano fuga, presi 2 detenuti minori: uno aveva partecipato alla rivolta ad Airola.

Due detenuti minorenni hanno tentato di evadere dal carcere napoletano di Nisida mentre, insieme con altri compagni, erano impegnati in attività teatrali organizzate nell’ambito dei programmi di recupero. I due – uno dei quali ha partecipato alla rivolta nel carcere di Airola, lo scorso settembre – sono stati inseguiti e bloccati dagli agenti della polizia penitenziaria prima di riuscire ad allontanarsi dall’isola. Ieri, invece, nella casa circondariale di Ariano Irpino, tre agenti sono stati aggrediti dopo essere intervenuti per sedare una lite scoppiata tra due detenuti. Le tre guardie carcerarie sono dovute ricorrere alle cure dei medici che li hanno giudicate guaribili in sette giorni. “La situazione nel carcere avellinese è critica – dice Ciro Auricchio, segretario regionale dell’Uspp – per la mancanza di personale e per il sovraffollamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*