Toghe irpine in sciopero dal 17 al 21 luglio.

Quattro giorni di sciopero, dal 17 al 21 luglio, per una mole di processi da rinviare – tra questi c’è anche quello del 19 sulla strage dell’Acqualonga – e una mobilitazione che in Irpinia assume un duplice valore: non soltanto la protesta contro la riforma del codice e della procedura penale che modifica le leggi antimafia e le norme sulla confisca allargata, estendendone l’applicazione ai reati contro la pubblica amministrazione, ma anche – forse soprattutto – la protesta contro una condizione, quella del Tribunale di Avellino, di assoluta insicurezza e fatiscenza che dura ormai da 15 anni, nel silenzio assordante delle istituzioni. A partire dal Comune, fino al Ministero della Giustizia. «Lo sciopero locale, promosso dalla Camera Penale ma che riguarderà in generale tutti gli avvocati, – spiega il presidente dell’Ordine degli avvocati di Avellino, Fabio Benigni – nasce sull’onda della mobilitazione nazionale. Ma qui c’è anche la questione del Palazzo di Giustizia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*