Tre arresti per estorsione a Benevento. Operazione della Dda.

ddaDue persone in carcere, una terza ai domiciliari. I numeri di una indagine in materia di estorsione, diretta dalla DDA di Napoli. La misura del carcere è stata disposta per Arturo Sparandeo, 62 anni, e Luigi Sparandeo, 27 anni, arresti in casa per Raffaele Mirra, 36 anni, tutti di Benevento. I provvedimenti sono stati eseguiti dai carabinieri. Altre tre persone sono indagate a piede libero. Nel mirino degli inquirenti, che hanno prospettato a vario titolo l’ipotesi di reato di estorsione aggravata dal metodo camorristico, fatti che si sarebbero svolti nel 2012. Una serie di estorsioni, una delle quali relativa alla organizzazione di un torneo di calcetto. Un capitolo questo che l’unico contestato a Mirra. Sono impegnati nella difesa gli avvocati Vincenzo Sguera e Viviana Olivieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*