Tre casi di legionellosi in Irpinia, chiuso impianto termale

Tre casi di legionellosi sono stati accertati dal Dipartimento di prevenzione della Asl di Avellino in altrettante persone che hanno frequentato uno stabilimento termale di Villamaina. La Asl ha chiesto e ottenuto dal sindaco del centro irpino, Stefania Di Cicilia, di sospendere cautelativamente le attività del centro ‘Le Terme di San Teodoro’, dove il batterio, presente negli ambienti acquatici e anche nelle sorgenti termali, è stato inalato attraverso l’aerosol. Secondo quanto si apprende dalla Asl, ci sarebbero altri casi sospetti per i quali sono in corso verifiche, mentre è stata disposta la sorveglianza sanitaria su gruppi di persone che hanno frequentato le terme. L’Arpac dal canto suo sta provvedendo ad avviare i rilievi per accertare i punti responsabili dell’eventuale diffusione dell’infezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*