Truffa dello specchietto, denunciato un pregiudicato.

Nella mattinata, i Carabinieri della Stazione in Dugenta, a compimento dell’attività investigativa, avviata di iniziativa a seguito della ricezione delle rispettive denunce, deferivano in stato di libertà R.A., pluripregiudicato ventenne, residente nel catanese, ma di fatto domiciliato presso il campo profughi di Capua. Il giovane veniva individuato quale autore del reato in oggetto, consumato, lungo le vie di Dugenta e Limatola, nei mesi di dicembre 2015 e gennaio 2016, in danno di tre pensionati del posto. In particolare, mentre si trovava alla guida dell’autovettura, un’alfa 147 di colore grigio chiaro, intestata ad una pregiudicata coetanea, risultata essere sua compagna, simulava, nell’incrociare la marcia con quella delle vittime, la rottura dello specchietto laterale sinistro, facendosi subito consegnare dai malcapitati la somma contante di euro 150,00 quale indennizzo del danno, asseritamente patito. L’attività posta in essere dai Militari ha, dunque, consentito l’identificazione compiuta del malfattore, riconosciuto senza ombra di dubbio dai denuncianti.
Il soggetto denunciato, dovrà rispondere del reato di truffa aggravata, ai sensi dell’art. 640 del Codice Penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*