Truffa on line: la Polizia di Stato denuncia due giovani napoletani

Gli Agenti del Commissariato di Lauro, hanno denunciato in stato di libertà una ragazza di anni 23 ed un giovane di anni 25, entrambi residenti in Provincia di Napoli, responsabili in concorso del reato di truffa on-line. All’identificazione dei due truffatori si è giunti attraverso un’attività investigativa, a seguito della denuncia sporta da un minore, allorquando si rendeva conto di essere stato vittima di una truffa. Nella circostanza i poliziotti accertavano che i due malviventi, ognuno con uno specifico ruolo, dopo aver posto in vendita su un noto sito internet una Play-Station 4 al costo vantaggioso di 190 euro, erano riusciti con abili raggiri ed artifizi vari a far versare all’ignaro acquirente, inizialmente la somma pattuita per poi chiedere ed ottenere ulteriori 380 euro, in due versamenti distinti, a garanzia totale del prodotto, senza però che quest’ultimo venisse recapitato. L’attività di indagine ha consentito di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza a carico dei due malfattori, peraltro già censurati per reati dello stesso genere, nonché di bloccare l’utilizzo della carta post-pay adoperata per la consumazione delle truffe e da ultimo, di acclarare che i due avevano commesso, in danno di altrettanti cittadini, innumerevoli truffe, registrando per analoghe circostanza, ben 17 denunce-querele soltanto negli ultimi 6 mesi del 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*