Turismo: Invitalia, contratto sviluppo 35,4 mln in Campania

Invitalia ha firmato un contratto di Sviluppo con quattro imprese del settore turistico in Campania: Diomira, Marad Hotel, Salvatore Naldi Group, Errezetauno e F.E.N. Corporate. Per la realizzazione di un circuito di “turismo culturale” di qualità nell’area dei Comuni Vesuviani. L’accordo è stato siglato a Roma da Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Invitalia e da: Sergio Fiore, Presidente di Diomira; Rita De Costanzo, di Marad Hotel; Cesare Naldi, Amministratore Unico di Salvatore Naldi Group; Francesco De Dominici, Amministratore Unico di Errezetauno e Emma Maria Naldi, Presidente di F.E.N. Corporate. L’investimento complessivo è di oltre 35, 4 milioni di euro, di cui 26,6 concessi da Invitalia. Il programma di sviluppo turistico, denominato “Baia del Vesuvio”, è articolato in cinque progetti turistici: Diomira SpA, con un investimento di 14,4 milioni di euro, recupererà l’Albergo del Rosario di Pompei (NA) che sarà trasformato in una struttura alberghiera di categoria 4 stelle superior; Marad Hotel, con un investimento di 2,3 milioni di euro, apporterà miglioramenti strutturali, impiantistici e di arredamento dell’omonimo hotel di Torre del Greco (NA), con l’obiettivo di innalzarne lo standard qualitativo a 4 stelle superior; Salvatore Naldi Group, con un investimento di 5,7 milioni di euro, riqualificherà l’intera struttura alberghiera Renaissance Naples Hotel Mediterraneo di Napoli, attraverso l’ampliamento dei servizi offerti alla clientela; Errezetauno, con un investimento di 6,2 milioni di euro, ristrutturerà e ammodernerà l’Hotel Royal Continental di Napoli; F.E.N. Corporate, con un investimento di 7,9 milioni di euro, innalzerà lo standard qualitativo di due diversi complessi alberghieri a 4 stelle: il Grand Hotel Santa Lucia e il Grand Hotel Oriente, entrambi situati a Napoli. “Con la firma di oggi – afferma Domenico Arcuri, Amministratore Delegato di Invitalia – investiamo su un significativo progetto di crescita del settore turistico alberghiero di alto livello a Napoli e in Campania. Il turismo rappresenta una risorsa fondamentale per il nostro Paese e per il Mezzogiorno in particolare: questo accordo conferma l’attenzione del Governo per una componente strategica per lo sviluppo della nostra economia. Il Contratto di Sviluppo, interamente gestito da Invitalia, rappresenta ormai da anni una leva fondamentale per la crescita e lo sviluppo dei territori, soprattutto nelle regioni del Sud”. Sergio Fiore, Presidente di Diomira : “Con oggi si è conclusa, con soddisfazione da parte di tutti gli attori in campo, Ministero, Invitalia ed imprenditori, un’importante tappa per l’attivazione di significative risorse finanziarie, pubbliche e private, destinate ad investimenti sul miglioramento dell’accoglienza turistica, elemento fondamentale quanto indispensabile per la valorizzazione dell’immenso patrimonio storico, artistico e culturale delle aree di intervento e più in generale del Sud Italia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*