Tutti libri lib(e)ri tutti

le-città-invisibili1-680x452Il progetto, inaugurato nello scorso anno scolastico, continuerà anche nell’anno scolastico 2015/2016. Si curerà la scoperta dei giovani autori del territorio e, pertanto, saranno proposti due autori: Domenico Esposito autore de La città dei matti e Aniello Troiano, autore di Bumerang. Sarà proposto anche un autore “classico” del Novecento come Italo Calvino e il suo romanzo Le città invisibili. Gli autori locali sono una proposta per conoscere gli interessi dei giovani, il loro linguaggio, per avere uno spaccato sul mondo giovanile; l’autore del Novecento per legarlo ai programmi d’esame. Il progetto prevede ore di lettura in classe ad alta voce; discussione sul tema, sui protagonisti; verifiche di comprensione e giudizio sintetico; scrittura di una breve recensione, elaborazione di un prodotto multimediale; trasformazione, se possibile, di parti dei libri in piccoli copioni teatrali o in letture drammatizzate. Si prevede inoltre un confronto in continuità tra gli studenti del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado e gli alunni dell’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado sul romanzo Il cacciatore di aquiloni di K. Hosseini.A ottobre si prevede la maratona di lettura nelle classi del libro DUE di DUE di Andrea di Carlo. Si prevede inoltre, per il successo del progetto, l’aggiornamento dei docenti. In collaborazione con la biblioteca locale, il mensile “Il Caudino” e con i giornalisti di Retesei, si effettuerà l’incontro con gli autori locali: “Indovina chi viene a leggere?”. Leggono, nell’Aula Magna dell’Istituto, i personaggi più importanti del territorio: i due autori citati (Esposito e Troiano), il direttore de “Il Caudino” Alfredo Marro, il giornalista Peppino Vaccariello, il Preside dell’Istitutoi i rappresentanti delle istituzioni locali (Comune, Pro Loco, Società sportive) e i genitori. La lettura si conclude con una relazione degli studenti, la produzione di un prodotto multimediale, una discussione sul libro con intellettuali che saranno individuati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*