U.S.Avellino, martedi udienza preliminare dinanzi al Tar Lazio.

Prima di pronunciarsi sull’eventuale concessione di una sospensiva d’urgenza, richiesta per l’annullamento della decisione dello scorso martedì del Collegio di Garanzia del Coni, che ha negato la riammissione in Serie B del club biancoverde, il presidente del Tar del Lazio, Germana Panzironi, ha, infatti, deciso di fissare un’udienza preliminare. Convocati nella Capitale, per le ore 10 di martedì, l’Avellino, le parti eventualmente controinteressate, Siena e Ternana e quelle cosiddette resistenti, Figc e Coni, che si sono invece costituite già ieri, immediatamente dopo il deposito del ricorso da parte dell’U.S.Avellino. Inizialmente l’udienza preliminare era stata fissata per lunedì, ma è slittata – salvo ulteriore ma improbabile allungamento dei tempi – di un giorno perché il Tar non ha potuto notificare, entro le ore 13, l’avviso di convocazione, sopra citato, a tutte le parti in causa. Tempi come preventivato più lunghi dopo il rinvio della compilazione del calendario, che avrebbe determinato la necessità di accelerare qualora fosse stata confermata per il prossimo 6 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.