Uccide la moglie e poi si toglie la vita. Dramma in Irpinia.

Uccide la moglie con colpi di arma da fuoco e poi rivolge l’arma contro di sé e si toglie la vita. E’ accaduto a Villanova del Battista. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri giunti sul posto, all’origine della tragedia potrebbe esserci stato un raptus omicida esploso durante un litigio tra i due anziani coniugi, lui 83 enne e lei 80 enne. A trovare i corpi di Ponziano Colantuono e di sua moglie Annamaria Raduazzo, due agricoltori, ritenuti da tutti molto pacifici e appartenenti a famiglie distinte e molto stimate in paese, sarebbe stata la sorella dell’uomo che era solita fare visita alla coppia. Entrambi presentano una ferita alla testa da colpo di pistola, legalmente detenuta dell’anziano: i primi accertamenti fanno propendere per l’ipotesi di omicidio-suicidio. Le salme, su disposizione delle Autorità Giudiziaria sannita, sono state traslate presso l’ospedale di Ariano irpino per i successivi accertamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.