Un 40 enne è risultato intestatario di oltre 500 autovetture.

I Carabinieri della Compagnia di Baiano, a conclusione di specifiche indagini relative ad una serie di furti in abitazione, tentati e consumati nel montorese tra lo scorso mese di maggio e il mese di agosto, hanno denunciato in stato di libertà un 40enne della Provincia di Caserta, ritenuto responsabile del reato di favoreggiamento personale.  In particolare, i Carabinieri della Stazione di Montoro Superiore, dopo aver visionato centinai di immagini estrapolate dai sistemi di video sorveglianza installati nei pressi dell’abitazioni montoresi prese di mira durante la trascorsa stagione estiva dai cosiddetti “topi d’appartamento”, hanno accertato che i malviventi avevano utilizzato più volte la stessa autovettura per commettere i furti. Da successive indagini effettuate mediante l’estrapolazione del numero di targa, l’autovettura risultava essere di proprietà di un pregiudicato casertano che, dietro compenso, era solito prestare la propria identità per farsi intestare qualsiasi veicolo che successivamente i malviventi utilizzavano per commettere reati. Infatti, la cosiddetta “testa di legno”, da accertamenti eseguiti presso gli uffici della Motorizzazione Civile, risultava intestatario di ben oltre 500 veicoli che materialmente non aveva mai posseduto. Il pregiudicato, ritenuto responsabile del reato di “favoreggiamento personale” è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*