Un 40 enne irpino denunciato per truffa a Bologna.

falso-tecnicoNon è caduta nel tranello di un ‘finto’ tecnico del gas e, con la sua tempestiva chiamata al 113, ha smascherato due truffatori: un 40enne di Avellino e un cagliaritano di 62 anni. A incastrarli è stata una pensionata bolognese di 82 anni che abita in via Beroaldo, zona San Donato, e che ieri pomeriggio ha ricevuto la vista del campano. L’uomo le ha detto di dover fare un controllo contro le fughe di gas ma, dopo averlo ultimato, le ha fatto compilare una ricevuta e preteso 199 euro per il servizio. Quando lei, insospettita, ha risposto che avrebbe chiamato il nipote, il ‘finto’ tecnico le ha strappato di mano il foglietto e se ne è andato. La polizia, subito avvertita dell’accaduto, sulla base della descrizione ha rintracciato il 40enne ancora nei paraggi e in compagnia del sardo, che ha detto di essere il titolare della ditta indicata sulla ricevuta, della quale un frammento era rimasto in mano alla 82enne. I due, molto agitati davanti agli agenti, sono stati trovati in possesso di circa 800 euro in contanti e di un assegno da 199 euro; inoltre la fantomatica ditta è risultata inesistente. Sono stati denunciati per truffa, reato per il quale entrambi avevano già precedenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*