Un consiglio a Berlusconi si guardi da Salvini. La nota di Franco Petraglia

Ho la netta convinzione che l’atteggiamento di Matteo Salvini nei confronti di Berlusconi sia ambiguo, incoerente, pretenzioso, arrogante e metafisico. Insomma, è un personaggio che vuole dettare legge nei confronti di Forza Italia. Se io fossi Berlusconi mi guarderei bene dall’avere un alleato come lui, che già sta creando intralci prima del voto. Posso immaginare, in caso di vittoria del centrodestra, ciò che potrebbe accadere. Non dimentichiamo la triste esperienza del 1994: la distruttiva crepa con la Lega Nord e successiva caduta del primo governo Berlusconi. Perciò, per evitare future trappole del Carroccio, è bene che Berlusconi non “corteggi” più di tanto Salvini. “Longe praestantius quam curare est”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*