Un giovane in camera da letto e dietro la casa coltivava marijuana.

puglianello colt marijuanaContinuano senza sosta le attività per contrastare il fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti diffuso soprattutto tra i giovanissimi nella valle telesina, da parte dei militari del Comando Provinciale di Benevento. Nella mattinata odierna nell’ambito di una operazione che ha visto coinvolti i militari della Stazione di Amorosi e del Nucleo Operativo della Compagnia di Cerreto Sannita e del Nucleo Cinofili CC di Sarno, con diverse perquisizioni domiciliari in Amorosi, e Puglianello, è stato tratto in arresto un 33enne, di Puglianello, per coltivazione di marijuana. I militari, che da un po’ di giorni tenevano d’occhio il giovane, hanno proceduto ad una perquisizione domiciliare presso dove hanno trovato nella sua camera da letto tre piante di marijuana in buono stato vegetativo di circa 2 metri di altezza, 24 grammi della stessa sostanza già essiccata ed in parte già divisa in dosi, due grinder ed un bilancino di precisione. In seguito, con il supporto di “Ciro” il pastore tedesco dei carabinieri è stata individuata nel retro dell’abitazione una piantagione con altre 10 piante di marijuana, abilmente occultate nella fitta vegetazione, dell’altezza di circa 2 metri in ottimo stato vegetativo e pronte per essere raccolte. La piante sono state sequestrate e defogliate il cui peso complessivo è risultato di 7 chilogrammi. Si ritiene che lo stupefacente servisse per rifornire i giovani consumatori della valle telesina. Il 33enne, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto per la violazione di cui all’art.73 D.P.R. 309/90 per coltivazione di sostanza stupefacente, ed accompagnato presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’A.G..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*