Undici arresti all’Ente Irrigazione Puglia, Lucania e Irpinia.

Undici arresti di altrettanti funzionari pubblici, imprenditori e professionisti che volevano “prendere in mano” l’Ente irrigazione di Puglia, Lucania e Irpinia (Eipli) e avevano formato a questo scopo una “rete collusiva tendente alla spartizione collaudata di diversi bandi di gara dell’Eipli per oltre 5 milioni di euro“. Sono queste le accuse avanzate dalla procura di Potenza che ha chiesto e ottenuto l’esecuzione di undici ordinanze di custodia cautelare. In carcere sono finiti Giuliano Antonio Cerverizzo e Gaetano Di Noia; agli arresti domiciliari si trovano Fabio Guarino, Gerardo Palazzo, Giuseppe Chiodetti, Graziano Cosentino, Antonio Bisceglia, Gianfranco Albergo, Fabrizio Cerverizzo e Antonio Albano. Per provare a “gestire” le procedure di gara e concorsuali dell’Ente Irrigazioni sono stati contattati uomini politici locali e nazionali, ma la Procura ha precisato che il “proposito illecito non ha avuto per nulla l’esito desiderato” dagli indagati e che “nessun profilo penale appare imputabile ai soggetti politici che potrebbero aver ricevuto le istanze”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.