Un’Europa senza muri. Per non dimenticare i 5 curdi-iracheni morti a Mirabella Eclano

Il segretario generale della Cgil di Avellino, Franco Fiordellisi, in occasione della manifestazione «Per un’Europa senza muri», oggi a Milano, ricorda la ricorrenza della tragica vicenda dei 5 giovani profughi curdi-iracheni rinvenuti morti, a fine agosto 2002, in un Tir nell’area di servizio di Mirabella Eclano dell’autostrada Napoli-Bari. <

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.