Valle Caudina: ecco i comuni ammessi alla graduatoria per la videosorveglianza

Con l’approvazione del decreto sicurezza i fondi dovrebbero aumentare ed essere molti di più dei 37 milioni di euro che, al momento, sono stati stanziati. Intanto, il ministero degli interni, ha reso noto la graduatoria dei comuni che hanno presentato progetto per il finanziamento o l’ampliamento degli impianti di video sorveglianza ed hanno ottenuto il via libera. Ci sono diversi comuni caudini anche se in posizione diversa. Il primo in graduatoria è Roccabascerana che si trova al 745esimo posto, segue San Martino Valle Caudina al 967esimo posto. Airola si piazza poco lontano, ossia, a 1010, Cervinara 1118 e Rotondi 1771. La video sorveglianza di ultima generazione resta fondamentale per la sicurezza del territorio. Le telecamere sono un ottimo deterrente e rappresentano uno strumento fondamentale per quanto riguarda le indagini quando vengono commessi reati. Dove ci sono gli impianti di ultima generazione, c’è un calo fisiologico di tutti i reati ed anche la sicurezza stradale è maggiormente salvaguardata Questo ha spinto i comuni, su consiglio delle forze dell’ordine e delle prefetture, a presentare questi particolari progetti. Con l’aumento dei fondi nel decreto sicurezza , i progetti in graduatoria, dovrebbero essere tutti finanziati. Gli interventi dovrebbero essere anche rapidi. Poi, ai comuni toccherà gestire al meglio la centrale dove arrivano le immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.