Valle Caudina: presentato progetto da 52mila euro per potenziare il servizio associato di polizia municipale.

Sabato primo di dicembre è partito, ufficialmente, il servizio associato di polizia municipale per i comuni di San Martino Valle Caudina, Airola, Moiano e Pannarano. E questa mattina, è stato già presentato alla regione Campania un progetto per un finanziamento di 52mila euro. La richiesta di finanziamento è aperta a tutti i comuni, ma la palazzo Santa Lucia tende a premiare quelli presentati come servizio associato. Non a caso, infatti, a questo tipo di progetti concede ben dieci punti in più. I 52mila euro serviranno, innanzitutto, per dotare di tecnologie all’avanguardia, gli uomini diretti dal capitano Serafino Mauriello. Localizzatori gps, per segnalare la criticità di alcuni punti dove c’è un aumento di incidenti stradali, letture elettroniche delle targhe e collegamento in rete, per tutto il personale. Sono solo alcuni degli strumenti di cui si doterà il corpo, se il progetto dovesse venire approvato. L’elaborazione è stata effettuata tenendo ben presente l territorio dove si opera e cercando di superare le criticità sino ad oggi riscontrate. Il progetto è stato approvato dai sindaci di tutti e quattro i comuni, anche se capofila resta San Martino. La regione dovrebbe concedere velocemente questi finanziamenti a tutti i comuni che hanno partecipato, in quanto si cerca di operare per potenziare la sicurezza stradale. Intanto, per quanto riguarda il servizio vero e proprio si è in fase di elaborazione ed organizzazione. A breve si dovrebbe partire a tutti gli effetti con i primi servizi di controllo associati. Servizi che saranno a 360 gradi, spalmati su tutti e quattro i comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.