Valle Caudina: sono quattro i comuni che hanno aderito al servizio associato di polizia municipale,

d ora sono quattro. Questa mattina il consiglio comunale di Airola ha dato il via libera alla richiesta dei comuni di Moiano e Pannarano di far parte del servizio associato di polizia municipale. Tate servizio era stato già messo in piedi tra i comuni di San Martino Valle Caudina e quello di Airola, ma la convenzione era rimasta aperta proprio per consentire anche agli altri comuni caudini di aderire alla convenzione. Sull’argomento avevano già deliberato i consigli di San Martino Valle Caudina, Moiano e Pannarano. Mancava solo Airola ed ora il quadro è completo. Il via libera arriva proprio qualche giorno dopo che la giunta regionale della Campania ha stabilito dei finanziamenti per i comuni che associano il loro servizio di polizia locale. Questo vuol dire che la polizia municipale di questi quattro comuni, a partire dal prossimo anno, potranno avere anche una liquidità per acquistare attrezzature. Certo, l’ideale sarebbe che ci fosse un solo corpo di polizia municipale per la Città Caudina, ma un pezzo per volta si sta andando verso questo risultato. A breve, infatti, dovrebbero aderire anche i comuni di Rotondi, Roccabascerana e Bonea. Ed anche Forchia, anche se non fa parte dell’Unione sarebbe molto interessato alla cosa. Il servizio associato offre tanti vantaggi e sopratutto va verso la maggiore richiesta di sicurezza da parte dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.