Valle del Sabato, si lavora ad un progetto europeo su Turismo e Agricoltura.

«Ho chiesto all’assessore regionale ai Fondi Europei, Serena Angioli, di venire in Irpinia, nella Valle del Sabato, perché potesse avere consapevolezza delle specificità e delle potenzialità di quest’area. La visita che si è svolta tra Tufo, Altavilla Irpina e Chianche ha avuto il merito di rimettere al centro dell’attenzione alcune emergenze architettoniche ed ambientali ed alcune vocazioni territoriali che potranno diventare la struttura portante di un progetto di rilievo europeo su turismo ed agricoltura a cui quest’area deve guardare se vuole individuare una nuova mission produttiva, se vuole intercettare una nuova indicazione di sviluppo». Lo dichiara Maurizio Petracca, presidente della Commissione Agricoltura del Consiglio Regionale della Campania che ha promosso l’incontro con l’assessore Angioli al quale hanno partecipato i sindaci e gli amministratori di Altavilla Irpina, di Chianche, di Petruro Irpino, di Torrioni e di Tufo.
«In particolare – continua Petracca – le antiche miniere di Tufo presentano un indiscutibile potenziale. Certo, l’immobile ha necessità di essere riqualificato dopo il primo intervento degli anni scorsi che ha consentito di recuperarne una parte. Su questo esiste uno studio di fattibilità che può rappresentare il punto di partenza per un progetto territoriale più complessivo».
«Sento di ringraziare – conclude il presidente della Commissione Agricoltura – l’assessore Angioli per l’attenzione e la sensibilità mostrate. Adesso il prosieguo è nelle mani dei sindaci, delle amministrazioni comunali. Un loro protagonismo è necessario, è funzionale a dare un seguito concreto a questa traccia che abbiamo individuato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*