Il Vaso di Assteas torna nella Torre di Montesarchio

Mercoledi 23 marzo alle ore 16.30 il Vaso di Assteas sarà di nuovo esposto nella Torre di Montesarchio.
Il taglio del nastro avverrà alla presenza della dirigenza Museo del Sannio Caudino, del sindaco di Montesarchio e dell’Amministrazione comunale e dei primi cittadini della Valle Caudina.
“Avevamo preso un solenne impegno – spiega Franco Damiano, sindaco di Montesarchio: che il Vaso di Assteas sarebbe rientrato per sempre nella nostra cittadina. Dal 23 marzo il Cratere sarà visibile per tutti i cittadini. Una straordinaria opportunità per tutta la Valle Caudina”. Il Vaso è stato esposto a Milano durante l’Expo e ora sarà ospitato nella Torre di Montesarchio.“Una straordinaria cornice per un oggetto unico che ha attraversato il tempo e lo spazio – continua Damiano. Non solo. Grazie al lavoro dei volontari “Le Sentinelle della Torre” sarà possibile salire dal centro storico direttamente all’ex carcere in un percorso unico, bonificato con il lavoro di tantissimi volontari. Il rientro del Vaso – conclude Damiano – è un impegno mantenuto da questa Amministrazione e il punto di inizio per un nuovo tipo di sviluppo, legato alla cultura e al turismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*