Vicenda migranti, la nota del Comitato dei Lavoratori di Cervinara.

Iniziano le tensioni sul caso immigrati ed è Franco Amoreillo, del Comitato dei lavoratori, che si pronuncia sul vertice tenuto questa mattina tra i sindaci della Valle Caudina. «Il Comitato dei Lavoratori di Cervinara informa tutti i lavoratori disoccupati della Valle Caudina, che i sindaci della Valle Caudina sarebbero pronti per integrare i profughi ospitati nella nostra terra. Cari sindaci saremo vigli, sarebbe un ferragosto di fuoco, visti i tanti disoccupati della Valle Caudina che già fanno la guerra dei poveri da anni e chi ha la fortuna di lavorare porta a casa un misero stipendio essendo sottopagato». Durissima la nota che continua: «Saremo noi a chiedere all’Unione dei Comuni cosa è previsto per noi italiani della Valle Caudina, in quanto l’ Unione dei Comuni con i fondi europei dovrebbe essere il volano della Valle Caudina, e che sia un volano dei lavoratori precari disoccupati della Valle Caudina. Carissimi compaesani svegliamoci e non facciamoci togliere anche questo diritto al lavoro. Già ci hanno tolto la dignità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*