Viespoli a Mastella:non è Città Spettacolo, ma Quattro Notti

“Oggi non inizia Città Spettacolo: inizia Quattro notti, che ha un primo tempo e un secondo tempo. Il primo tempo è la fu Città Spettacolo, il secondo tempo è quello del carrello (alludendo allo spot tv realizzato per promuovere l’evento in cui compare il direttore artistico in un carrello della spesa in un centro commerciale) che ha una sua immagine di verità”. Così l’ex sottosegretario Pasquale Viespoli, presidente di Mezzogiorno Nazionale, ha commentato nel corso di una conferenza stampa la manifestazione, che prende il via oggi, promossa ed organizzata dall’amministrazione comunale di Benevento, retta dal sindaco Clemente Mastella. Ponendo un quesito sulla legittimità sulle procedure amministrative legate all’evento, Viespoli ha aggiunto: “Chi spaccia e millanta la gratuità dell’evento poi, per trovare le coperture alle spese, chi organizza utilizza il potenziale incasso dai biglietti che i cittadini dovranno sborsare. Falsa è anche la rappresentazione della iniziativa: c’è un elemento di regressione generalizzato in città, una caduta di livello. Non entro nel merito delle scelta artistica: prima il tentativo di Città Spettacolo era finalizzato a trovare elementi di originalità, di identità, cioè contava il luogo, la città che era il contenuto. La scena erano i vicoli, la città, non la pizza o i prodotti tipici. Oggi il luogo non conta, conta lo spettacolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*