Vincenzo Cioffi di Cervinara riceve il Ministero del Lettorato.

Nel loro cammino raggiungono una tappa importante tre giovani che stanno percorrendo la strada verso il sacerdozio. Tre seminaristi che frequentano il seminario diocesano di Benevento ricevono importanti ministeri. Sua Eccellenza Mons.Felice Accrocca, infatti, ordina due lettori ed un accolito. Nazzario e Vincenzo ricevono il Ministero del lettorato affinché possano curare la proclamazione della Parola di Dio durante le celebrazioni liturgiche, mentre Luca con l’accolitato avrà particolare cura nel preparare l’altare. A ciò, che tutti potranno visibilmente apprezzare, vengono affidati compiti ben più forti, compiti da svolgere nella propria intimità. Il lettore viene chiamato a contemplare e meditare la Parola di Dio mentre l’accolito e chiamato a fare proprio lo stile di Cristo che non è altro che donazione. E proprio in questa direzione si sono rivolte le parole dell’arcivescovo. Ha invitato le comunità parrocchiali dei giovani seminaristi a sostenere con la preghiera sui passi che gli stessi stanno percorrendo. Guardandosi alle spalle sul viaggio realizzato e, insieme ai propri educatori, su ciò che può essere migliorato, inoltre invitava a guardarsi nel proprio intimo per scoprire i propri limiti e le proprie fragilità. L’augurio rivolto dall’arcivescovo sannita ai tre giovani è stato quello di rivolgere il loro primato all’essenziale che non è altro che l’Amore di Dio. “Dovete essere preti che amate il Signore e che amate la gente” … con queste testuali parole ci piace augurare ai tre un vero percorso di discernimento in particolare al Caudino Vincenzo Cioffi che spesso abbiamo già avuto modo di apprezzare durante la celebrazione e a cui si può affidare la speranza di ridurre quella distanza che si è creata soprattutto fra i giovani e la Parola di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.