Violenza sulle donne: nasce a Salerno sportello Time out

Nasce a Salerno “Time out”, un centro per il trattamento degli uomini che maltrattano le donne. La nuova struttura dell’Azienda Asl di Salerno è il primo centro nel Sud Italia, gestito da un’istituzione pubblica in collaborazione con le associazioni no profit “A Voce Alta Salerno” e CIF, che intende fornire un percorso di accompagnamento al cambiamento per gli uomini Con delibera n. 767 del 15 giugno 2016, l’ASL Salerno ha approvato il protocollo d’intesa “Trattamento dei comportamenti aggressivi nella violenza di genere”. Si tratta del primo centro nel Sud Italia, gestito da un’istituzione pubblica in collaborazione con le Associazioni no profit “A Voce Alta Salerno” e ” Cif – Centro Italiano Femminile provinciale di Salerno”. Dal punto di vista operativo, il centro si avvarrà dell’Associazione “A Voce Alta Salerno” , unica realtà sul territorio con competenze specifiche nel trattamento degli uomini autori di violenza, e del CIF (Centro Italiano Femminile) da oltre dieci anni attivo sul territorio con il Centro Ascolto Donna, collegato al numero verde nazionale antiviolenza “1522”, attivo presso la Caritas Diocesana di Salerno. Il Centro TIME OUT sarà operativo nella sede del Distretto 68 di Pontecagnano Faiano in via Sanzio 25. L’ obiettivo è quello di riuscire ad intervenire non solo a protezione delle donne, che resta una finalità prioritaria, ma anche quello di aiutare gli autori ad interrompere la violenza ed a cambiare atteggiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*