Visita alle strutture sanitarie del Sannio. Mortaruolo: “Si investa sulle sinergie tra eccellenze”

“Siamo positivamente colpiti dalle realtà che abbiamo incontrato”. Così il Consigliere regionale della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo che nella giornata di ieri ha visitato con il presidente della V Commissione, on.le Raffaele Topo alcune strutture sanitarie pubbliche e private del Sannio.
Il programma ha previsto la visita privata dei Consiglieri e l’incontro con la dirigenza, il personale medico, il personale sanitario, i pazienti delle seguenti strutture sanitarie: Azienda Ospedaliera “Gaetano Rummo” di Benevento; Presidio Ospedaliero “Sant’Alfonso Maria de’ Liguori” di Sant’Agata de’ Goti; Istituti Clinici Scientifici “Salvatore Maugeri” di Telese Terme; Clinica “San Francesco” di Telese Terme; Centro “Bagni Vecchi” dal Parco delle Terme di Telese; Casa di Cura “Gepos” di Telese Terme. “Analizzare, razionalizzare e distribuire al meglio l’offerta sanitaria sul territorio regionale e della provincia di Benevento – ha evidenziato il Consigliere Mortaruolo – Sono state queste le direttrici degli incontri con tutte le dirigenze che si sono avuti nel corso della giornata di ieri che ha posto al centro una sanità, pubblica e privata, che con impegno, determinazione ma anche attenzione ai bisogni dei pazienti vuole dare servizi maggiori di ricerca e prevenzione, tempestività nell’intervento, qualità ed efficacia nell’azione, continuità di trattamento. Emerge il quadro nitido che il mondo sanitario pubblico e privato, esistente da decenni nel Sannio, debba incardinare il proprio rilancio su questa sfida di comunicazione e interfaccia in modo da rendere la provincia di Benevento strategica nell’offerta complementare dei servizi e per la presenza al suo interno di una serie di prestazioni in grado di evitare ai pazienti inutili tour alla ricerca della risposta più idonea e appropriata ai propri bisogni”.
Prosegue Mortaruolo: “Ragionare nell’ottica della qualità, dell’efficienza e della puntualità di erogazione dei servizi significa garantire una sanità a misura di cittadino. Il Sannio potrà fare quel salto di qualità facendo sistema anche tra le strutture private come quelle che abbiamo visitato ieri. Si è trattato, ricordo, della prima di una serie di visite che da oggi ai prossimi mesi ci porteranno a una conoscenza capillare di tutte le strutture sanitarie del Sannio per un approfondimento sui servizi erogati e per conoscere sia i piani che i progetti che le direzioni stanno mettendo a punto per garantire ai cittadini prestazioni e interventi efficienti ed eccellenti nei vari campi di assistenza. La Regione Campania vuole così ribadire l’impegno a voltare pagina ponendosi dalla parte dei cittadini ai quali va garantito il diritto a un’assistenza sanitaria di qualità”.
Conclude il Vicepresidente Mortaruolo: “Un grazie a tutti i dirigenti, al personale medico e sanitario, ai pazienti, agli amministratori locali, alle Forze dell’ordine e a tutti coloro che ci hanno accompagnato in questo momento prezioso per rafforzare un percorso virtuoso capace di dare una prospettiva seria al mondo sanitario nella nostra provincia in termini di cura, tecnologia, qualità e comfort. Un grazie anche al presidente della V Commissione, Raffaele Topo per aver dedicato un’intera giornata al Sannio che ci piace: quello solidale, quello che opera nel quotidiano, quello che non fa promesse ma vuole dare risposte per la crescita e il benessere della comunità. La vicinanza e il sostegno della Regione Campania dovranno essere per la sanità sannita uno stimolo a lavorare con la consapevolezza di poter contare su un interlocutore attento e costantemente presente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*