Volturara Irpina. Convegno sulla “Ludopatia”.

L’Istituto comprensivo A. De Meo, il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Volturara, il Sert (servizio tossicodipendenze) dell’Asl Avellino, le Amministrazioni comunali di Volturara Irpina, Montemarano e Castelvetere sul Calore e l’associazione Ludus hanno tenuto un incontro nell’ambito della legalità sul tema della “Ludopatia”. Ha destato particolare stupore la partecipazione dei giovani adolescenti che si sono sentiti coinvolti fin dalle prime battute dell’incontro ed al termine hanno posto ai relatori domande molto pertinenti. Importante anche l’intervento del comandante dei carabinieri il quale oltre ad aver esposto le conseguenze legali e a cui si è costretti dalla compulsività come furti in casa, maltrattamenti e quant’altro ha offerto la propria disponibilità a venire incontro a quelle famiglie coinvolte nel gioco d’azzardo. Molto sentite le testimonianze di due persone coinvolte a vario titolo in questa grave patologia che grazie al Sert e all’associazione Ludus hanno riacquistato la gioia della vita familiare. L’aspettativa è quella che tale sensibilità sia sentita in altre parti dell’avellinese favorendo l’estensione delle maglie dei servizi del territorio, in quanto come più volte ribadito nell’incontro, nessuno può sentirsi immune da tale compulsività.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.